Un sogno chiamato Martin

Anni fa ho ricevuto un dono molto prezioso, importante soprattutto per il suo significato. In occasione del mio compleanno un amico mi regalò una pergamena contenente il famoso discorso di Martin Luther King, di cui oggi si celebra il ricordo.

“Ho un sogno. Quello di vedere ogni uomo uguale all’altro”

La pergamena mi fu donata da Vito Lotito, cittadino turese emigrato fin da bambino in Canada.
Quando Vito tornava a Turi (perché il paese in cui sei nato non lo puoi scordare e ci torni, quando puoi) veniva a trovarmi in libreria e mi portava un ricordo dalla sua seconda patria: un totem di legno indiano, una medaglia commemorativa dell’aeroporto di Toronto, e questa pergamena.

thumbnail_WP_20170828_18_10_27_Pro (2)
L’avevo sistemata in una cornice e quando i bambini e i ragazzi venivano in libreria raccontavo loro chi era il reverendo Martin Luther King, cosa era l’apartheid, il razzismo, il mondo diviso tra bianchi e neri.

Martin Luther King era un visionario, un sognatore, e i sognatori spesso hanno poco credito. Eppure quelle sue parole lasciarono nei cuori la speranza di un mondo migliore.
Sono trascorsi 54 anni dal suo storico discorso. Era il 28 agosto 1963. Ad ascoltarlo 200 mila persone.

Un mondo migliore a cui aspiriamo ancora oggi.
Viviamo tempi difficili, con rigurgiti di razzismo. Usiamo barriere di cemento per difenderci da attentati eppure basterebbe avvicinare i cosiddetti nemici con la cultura.
Dopo il sacrificio di King molte cose sono cambiate, l’America aveva persino eletto qualche tempo fa un Presidente di colore.
Ora tutto sembra di nuovo caos, con l’elezione di Trump e l’annullamento di alcune riforme di Obama che avevano portato alla tutela di chi non aveva fino ad allora avuto voce.


Ci auguriamo che le parole di Martin Luther King tornino ad ispirare i cuori della gente, senza confini e razze.

Alina Laruccia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...